Valutazione dei Rischi | Maglie (Lecce) | Centro Medico BioFocus

Devi eseguire una Valutazione dei Rischi?


BioFocus offre consulenza a 360° in materia di Sicurezza sul Lavoro a Maglie

DVR - Documento Valutazione dei Rischi

DUVRI - Valutazione Rischi da Interferenze

POS - Piano Operativo di Sicurezza

Il datore di lavoro ha l’obbligo di individuare, attraverso adeguati strumenti di analisi e verifica, i rischi presenti nella propria azienda che possono causare danni alla salute dei lavoratori o compromettere la salubrità del luogo di lavoro. L’analisi dei rischi per la salute e la sicurezza nel luogo di lavoro deve essere documentata al fine di individuare le adeguate misure di prevenzione e protezione e deve tener conto della presenza di eventuali lavoratori che sono esposti a rischi specifici a causa delle loro mansioni o condizioni di salute.

  • Rischi Generici: sono i più comuni e di solito riguardano gli ambienti di lavoro (strutture), gli impianti elettrici, oppure attrezzature o macchinari;
  • Rischi Ergonomici: riguardano l’adozione di posizioni di lavoro poco opportune non solo per un lungo periodo, ma anche per breve tempo. Riguardano anche i lavori che si svolgono di fronte a videoterminali in modo sistematico o abituale;
  • Rischi Specifici: appartengono in modo esclusivo al processo produttivo di riferimento, cioè settori particolari dell’azienda in cui vengono utilizzati materiali specifici o in cui vengono eseguite lavorazioni particolari. E’ il caso dei prodotti chimici (gas, vapore, liquidi) e dei lavori eseguiti in presenza di rumori, vibrazioni e radiazioni.
  • Rischi di Processo: sono quei rischi che prevedono elevate possibilità di incidenti o malfunzionamenti di ordinari processi lavorativi. Solitamente riguardano il pericolo di incendio, di esplosione, di propagazione di energia termica e di emissione di sostanze tossiche oltre il limite consentito.
  • Rischi Organizzativi: si intendono tutti quei rischi che derivano dai errori compiuti dal personale di un’azienda, quindi da chi ricopre dei ruoli di responsabilità per tutelare la propria e l’altrui integrità fisica. Lavoratori poco professionali o non sufficientemente addestrati, superficialità nello svolgimento delle mansioni, approssimazione nell’esecuzione delle verifiche e nel controllo degli standard di sicurezza, possono dare luogo ad incidenti di un certo rilievo.

Una volta effettuata l’analisi dei rischi e redatto il relativo DVR (Documento Valutazione dei Rischi), l’azienda è chiamata a prendere provvedimenti, qualora necessari, per migliorare le condizioni del personale e dell’ambiente lavorativo attraverso adeguate procedure.


Quali sono i principali documenti obbligatori del D.Lgs 81/08?

  • Documento valutazione dei rischi (o autocertificazione)
  • Nomina RSPP
  • Nomina lavoratori addetti compiti speciali
  • Designazione RLS
  • Documentazione attestante l’avvenuta formazione ed informazione dei lavoratori
  • Documentazione attestante l’avvenuto addestramento dei lavoratori addetti all’uso di attrezzature particolarmente complesse o pericolose per terzi.
  • Documentazione attestante l’avvenuta formazione del datore di lavoro che assume in proprio l’incarico di RSPP della propria azienda o dell’RSPP esterno (attestati conseguiti con i corsi di formazione specifici)
  • Documentazione attestante l’avvenuta formazione dei lavoratori addetti ai compiti speciali (attestati conseguiti a seguito dei corsi di formazione del lavoratore addetto al servizio di Prevenzione Incendi e di quello addetto al servizio di Primo Soccorso e Gestione delle Emergenze)
PRENOTA APPUNTAMENTO